sabato 18 febbraio 2017

#baggio50: tanti auguri Roberto!




Se penso a Roberto Baggio si accavallano ricordi su ricordi. Mi limiterò a condividerne tre. 


lunedì 30 gennaio 2017

Panathinaikos-Olympiacos, derby di basket



Panathinaikos contro Olympiacos. Un’accesa rivalità spacca la Grecia in due tronconi: l’atleta olimpionico con la corona d’alloro da una parte e il trifoglio dall’altra, gli eroi dei portuali del Pireo opposti ai beniamini della borghesia ateniese. In patria la chiamano Μητέρα των μαχών, la “madre delle battaglie”, all’estero è ritenuto uno dei derby più incandescenti d’Europa. Una sfida ricca di pathos e di storia che trova forse la sua massima espressione nella pallacanestro, capace di far palpitare più volte i tifosi delle due squadre sulla scena internazionale.

E stasera, alle 20 ora italiana, Panathinaikos e Olympiacos si contenderanno di fatto il primo posto in regular season: salvo sporadiche eccezioni, il massimo campionato greco è quasi sempre stato un affare tra biancoverdi e biancorossi.

sabato 14 gennaio 2017

1957: la prima Coppa d'Africa di calcio



Inizia oggi in Gabon la Coppa d'Africa delle nazioni e sarà un'edizione davvero particolare: celebrerà, infatti, i primi 60 anni di vita del più importante torneo calcistico del Continente Nero. Era, infatti, il 10 febbraio 1957 quando Egitto e Sudan diedero il calcio d'inizio a una competizione che nel tempo sarebbe cresciuta d'importanza abbracciando via via sempre più Paesi.

domenica 11 dicembre 2016

Calcio e migranti: la Hope Refugees United


Photo: Natalia Tsoukala/ Caritas International, January 2016

Se penso alla Grecia e ai migranti mi vengono in mente alcuni ragazzi curdi e siriani che ho incontrato qualche anno fa durante la mia esperienza ateniese. Lavoravano in condizioni poco dignitose e con nessuna tutela, se si sentivano male non potevano chiamare un dottore in quanto clandestini, avevano paura ogni volta che incrociavano una pattuglia di poliziotti in giro: erano i primi mesi della crisi greca e scudi con la scritta ΑΣΤΥΝΟΜΙΑ si aggiravano nelle strade più importanti di Atene. Portavano sul volto i segni della sofferenza, della lontananza da casa.


domenica 27 novembre 2016

Cuba, la pallanuoto e il compleanno di Fidel Castro


Source: waterpololegends.com 

Si è spento a 90 anni Fidel Castro. Figura controversa, quella del líder máximo, considerato un benefattore da molti cubani, un eroe per i movimenti di sinistra di tutto il mondo e un dittatore per i suoi (non pochi) detrattori. Sulla sua passione per gli sport, invece, c'è ben poco da accapigliarsi: bastano le istantanee che lo ritraggono a calciare un pallone da calcio o mentre imbraccia una mazza da baseball.


venerdì 18 novembre 2016

The Only Game in Town: sport a Las Vegas



Guardo un'intervista ad Andriy Shevchenko realizzata da Sky per la serie "I signori del calcio": l'ex centravanti del Milan siede in una stanza piuttosto soleggiata. Dietro la vetrata, alle sue spalle, s'intravedono senza eccessivi sforzi alcuni grattacieli: 'Sarà una metropoli americana', immagino. Le telecamere mostrano lo stesso Shevchenko intento a istruire alcuni bambini all'interno di uno stadio. Mistero dipanato: siamo a Las Vegas. 

Ecco, mi sorge un dubbio: ma lì esistono squadre professionistiche che partecipa ai campionati americani? Ci penso su: mentalmente scorro l'elenco delle franchigie del baseball, della pallacanestro, del football americano. Persino del calcio e dell'hockey su ghiaccio. Macché, nulla. I miei sospetti avevano un fondo di verità: Las Vegas è l'unica grande città degli Stati Uniti - è al trentesimo posto per numero di abitanti - a non essere rappresentata in nessuna delle major league americane. 

Anzi no: poche settimane dopo ecco l'annuncio che dalla stagione 2017-2018 la "città del peccato" avrà una propria squadra nella NHL, il principale campionato di hockey su ghiaccio. Il nome - la scelta dovrebbe ricadere su Desert Knights, Silver Knights o Golden Knights - sarà rivelato il prossimo 22 novembre. Quale miglior occasione per indagare sul rapporto tra il paradiso delle slot machine e lo sport professionistico...

giovedì 13 ottobre 2016

Pallanuoto e Olimpiadi: i fratelli Van Dorp


Kevin-Prince contro Jérôme (Boateng), Taulant contro Granit (Xhaka), Thiago contro Rafinha (Alcántara): nello sport sta ormai diventando prassi comune vedere due fratelli giocare in nazionali diverse e, magari, ritrovarsi pure l’uno contro l’altro. Era, invece, qualcosa d’impensabile, d’insolito mezzo secolo fa. Che poi, anno più anno meno, è quando si sfidarono Fred e Tony Van Dorp.

Entrambi nascono nella seconda metà degli anni Trenta - all’anagrafe Anton Ludwig e Alfred Carel - nei territori delle Indie orientali olandesi a Batavia, l’odierna Jakarta, da una famiglia originaria dei Paesi Bassi: è in Europa che andranno a vivere e, soprattutto, a giocare a pallanuoto.

mercoledì 12 ottobre 2016

Afghanistan Water Polo make international debut



For the first time in history, Afghanistan Water Polo (AWP) athletes have competed internationally. A group of eight Afghan athletes are representing their nation this week at the 2016 Asian Beach Games in Da Nang, Vietnam.

“The team has been vastly improving from the moment they set foot in Vietnam,” said AWP Head Coach Jeremy Piasecki. “These players will take their experiences back to Afghanistan to share with their communities, inspiring other young athletes in the process.”